Il Padre misericordioso

Il Padre misericordioso

Padre, ho voluto negarti, non averti come Padre. Ho preferito pretendere cose più che rimanere custodito dal Tuo calore. Mi é apparso troppo monotono e scontato. Ho preferito cominciare di fretta a consumare attimi, a gioire di una somma di false gioie e mi sono trovato a dover incollare il cuore a quell'idolo che speravo mi nutrisse, invece mi ha lasciato affamato. Tu mi vedevi nella mia lontananza, non mi resta che tornare da schiavo in casa tua. Eppure Tu con ansia tenace mi corri incontro e mi baci. Se il mio bacio ti ha tradito, il tuo mi ha riempito della forte delicatezza dello Spirito. Mi ritrovo figlio, addirittura partecipe con l'anello del tuo stesso potere, ritorno a camminare da figlio, non più calpestando luoghi aridi, ma pronto per una festa di amore continua e permanente. Fammi gioire ogni giorno della tua misericordia, fa' che non sia con Te, in casa nostra, con un cuore da mercenario, fa' che mi accorga che la mia vera eredità é la serena consapevolezza di essere figlio. Padre, grazie perché il tuo perdono non mi fa più allontanare dalla tavola della festa, quella che Tu con abbondanza continui a generare per me. Amen

Ufficio per la Pastorale Giovanile
della Diocesi di Roma

Piazza Giovanni Paolo II, 6 - 00184 Roma
06 69886447
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Iscriviti alla Newsletter

Invalid Input
Invalid Input
Autorizzazione necessaria
Autorizzazione necessaria

Copyright 2018 - Tutti i diritti riservati - Powered by Nova Opera